Top
 

Maldive

Guida Viaggia Veloce

Maldive

Le Maldive sono un po’ il sogno di tutti i viaggiatori che desiderano sole, mare, sabbia di un bianco immacolato.

Tanto relax e la possibilità di praticare sport acquatici.

Del resto, le sue spiagge vengono spesso definite come paradisiache.

E questi sono, in assoluto, gli atolli più belli da visitare.

LE SPIAGGE MIGLIORI

  • Atollo di Malé sud: 32 isole costellano la parte meridionale dell’Atollo di Ari. Di queste, 17 sono dei rinomati siti turistici con numerose barriere coralline.
  • Atollo di Malé nord: la parte settentrionale, composta da circa 50 isole, è anche la più grande dell’Atollo di Malé. Qui si trovano alcune delle spiagge più belle del mondo: piccole strisce di sabbia così bianca da abbagliare e un mare da sogno.
  • Atollo di Ari: lungo 89 chilometri, al suo interno si contano circa 50 isole. Isole che sono protette da barriere coralline di forma ovale. Alcune delle mete più belle sono Kudafolhudhoo, Maayafushi e Rangali.
  • Atollo di Baa: il versante est e il versante nord sono, in assoluto, le zone migliori di questo atollo: un susseguirsi di piccole isole e barriere coralline di varie dimensioni.
  • Atollo di Rasdhoo: un atollo di piccole dimensioni. Le sue isolette sono circondate da lembi di sabbia bianchissima e da un mare che diventa subito blu intenso.
  • Atollo di Faafu: di dimensioni relativamente ridotte, diverse isole dell’atollo sono completamente disabitate.

CONSIGLIATE PER:

Relax. Il primo nome da citare se si parla di vacanza dedicata al relax è quello dell’atollo di Faafu: le sue spiagge sono circondante dalla natura più incontaminata. Molto tranquille sono anche le isole dell’Atollo di Ari. Nell’Atollo di Malé nord si trovano alcune delle spiagge più belle del mondo.

Sport. Immersioni e snorkeling sono le due attività sportive che è possibile praticare alle Maldive. Da questo punto di vista, Rasdhoo, date la sua forma “raccolta”, è praticamente perfetto. La destinazione giusta per gli appassionati di immersioni è invece l’Atollo di Baa: la sua barriera corallina è molto grande e varia; sempre su questo atollo è possibile vedere le gigantesche tartarughe marine. Invece per lo snorkeling è consigliato l’Atollo di Malé sud.

Divertimento. Malé, nell’omonimo atollo, è la capitale della Maldive. Densamente popolata, qui si possono trovare alcuni locali.

PERIODO MIGLIORE

Il clima delle Maldive è tipicamente equatoriale e monsonico. Le temperature sono alte e piacevoli durante tutto l’anno, ma durante la stagione dei monsoni le precipitazioni sono molto abbondanti. Il periodo migliore per godere delle spiagge di questa meta è da dicembre ad aprile, durante la stagione secca, quando il sole è quasi sempre garantito e il tasso di umidità è il più basso stagionale: un’ottima idea per chi vuole trascorrere l’inverno al caldo.

Ecco alcune delle loro ricette tipiche:

Mashuni, il più famoso piatto della tradizione maldiviana. Viene consumato a colazione accompagnato ad un pane non lievitato che somiglia alle nostre piadine. Gli ingredienti principali sono tonno, cipolla, cocco, peperoni, pomodori ed una pianta locale: hikandhi fai.

Geri riha, piatto semplice ma gustoso. Viene fatto cuocere del manzo nel latte di cocco, il tutto speziato con il curry. Facile, veloce ma molto saporito.

Huni hakuru folhi, dolce spesso mangiato dopo la cena come snack. Si tratta di pancake aromatizzati al cocco.

Post Tags:

Sorry, the comment form is closed at this time.