Top
 

Zanzibar

Zanzibar

Zanzibar è un arcipelago africano situato nell’Oceano Indiano, composto da due isole principali, Unguja Pemba e moltissime isole minori. La vicinanza alla zona equatoriale garantisce temperature medie costanti durante tutto l’anno, che si aggirano attorno ai 25°C.
Le specie faunistiche presenti sulle isole sono molteplici e variegate, in esse sono compresi il leopardo di Zanzibar e la genetta servalina di Zanzibar, endemici dell’isola.

L’arcipelago rappresenta uno dei luoghi più simbolici per la cultura swahili, la quale possiede lingua, letteratura e tradizioni proprie, e che fece della capitale di Zanzibar, Stone Town, un’opera d’arte, ricca di testimonianze storiche e architettoniche. Questo è il motivo per il quale l’Unesco l’ha dichiarata Patrimonio dell’umanità.

Una città dalle mille origini, che mescola balconi indiani e porte in legno locale. All’angolo di una strada, ascolterai le risate dei bambini o le discussioni di una famiglia, sotto l’ombra delle costruzioni per proteggersi dal sole durante le ore più calde. Sicuramente non perderai l’occasione di vedere i bagni persiani di Kidichi, costruiti per il primo sultano di Zanzibar.

In passato Zanzibar era il punto di partenza per molte rotte commerciali, tra le quali quella che permetteva lo scambio delle spezie tra Africa e Asia. Tutt’oggi uno degli elementi principali dell’economia del Paese è la produzione di chiodi di garofano, noce moscata, cannella, pepe e zenzero.

E dopo che avrai lasciato la flora, andrai incontro alla fauna e ai colori dell’isola di Jozani, arrampicati con disinvoltura sui grandi alberi delle foreste. Zanzibar affascinerà qualsiasi visitatore, grazie alle sue bellezze naturalistiche e paesaggistiche. Qui, infatti è possibile ammirare diverse tipologie di paesaggi, dalle bianche spiagge alle foreste tropicali, ma anche un’enorme varietà di specie faunistiche, come il leopardo di Zanzibar e la genetta servalina.

Cose da sapere

Lingua
Lingua ufficiale : Inglese, Swahili - Lingue diffuse : Arabo, Somalo
Capitale
Zanzibar City
Documenti Valiti :
Passaporto – come da indicazioni del Ministero degli Affari Esteri, per entrare in Tanzania e, dunque, a Zanzibar è necessario un passaporto con una validità residua di 6 mesi. Vale a dire che, nel momento di accesso del Paese, il documento dovrà essere ancora valido per 6 mesi. Per quanto riguarda i bambini, o comunque i minori in generale, il Ministero consiglia in ogni caso di munirsi di Passaporto per evitare qualsiasi disguido. Visto d’ingresso – prima di partire per la vostra vacanza a Zanzibar sarà necessario richiedere un visto d’ingresso per la Tanzania. Il documento potrà essere richiesto all’Ambasciata della Tanzania in Italia
Moneta
Scellino Tanzaniano
Fuso Orario
UTC (Coordinated Universal Time Greenwich) +3
Telefono
Prefisso telefonico . +255 - Diffusione internet : Scarsa
Cosa mettere in valigia
E’ opportuno tenere conto che se si desidera visitare l’isola anche in luoghi non esclusivamente turistici un abbigliamento adeguato e rispettoso delle consuetudini locali è apprezzato. Per esempio sui mezzi pubblici locali, presso le scuole, in città nelle zone non turistiche. In particolare, le donne dovrebbero evitare gonne sopra il ginocchio, scollature, spalle scoperte, trasparenze. Per evitare inconvenienti con sassi e ricci è consigliato portare le scarpe da mare. Soprattutto nei momenti di bassa marea sono utili in molte zone dell’isola. In alcune spiagge pinne e maschere possono essere noleggiate. Dopo il tramonto è bene indossare pantaloni e maglie a maniche lunghe per evitare le punture di zanzare.

Scopri Zanzibar

Prezzo indicato a persona Include: Volo a/r + Soggiorno con colazione » Pubblicato il 27/10/2018
dal 19 al 27 Marzo, 8 notti