Top
 

Creta

Guida su Creta

Creta

Nonostante le sue dimensioni ridotte, l‘isola di Creta fu la culla di una delle più importanti civiltà del mondo antico, la civiltà minoica. Patria del leggendario re Minosse e del celebre Minotauro, il mitico mostro rinchiuso nel labirinto del palazzo di Cnosso, quest’isola ha dato i natali al grande pittore El Greco. Nota per le sue inestinguibili ‘vendette familiari’, è ritornata alla ribalta negli anni ’80 per il particolare costume tradizionale degli uomini – pantaloni larghi infilati in stivali alti – tornato alla moda con il movimento neoromantico.
Raccontata da Omero, profumata dagli aromi di finocchio e basilico, ricca di innumerevoli bellezze naturali e lunghe spiagge di sabbia finissima, l’isola più estesa della Grecia riceve un quarto dei turisti che visitano questo paese. Molti visitatori si fermano nella zona settentrionale, che gode di una sviluppata industria turistica, ma è ancora possibile trovare luoghi più appartati e tranquilli nelle regioni occidentali e sulle coste meridionali, oltre che sulle catene montuose dell’interno.

Se sei in cerca di un po’ di relax in riva al mare, di una vacanza in montagna o di una full immersion all’insegna della cultura… o se vorresti un po’ di tutto ciò, Creta è l’isola che fa per te. Un giorno puoi camminare nel Parco Nazionale delle Gole di Samaria e il giorno dopo puoi crogiolarti al sole sdraiato sulla sabbia e sempre a pochi passi da uno dei tesori archeologici più grandi in assoluto.

Tra i siti archeologici più importanti, Festo – un palazzo minoico simile a quello di Cnosso – è situato senza dubbio nella posizione più favorevole, che regala al visitatore una vista splendida sulle campagne circostanti. Un tono un po’ più moderno caratterizza invece il centro di Chania, che però vale sicuramente la pena di visitare per il porto dai tratti veneziani, per il faro e per l’antica moschea. É anche il luogo ideale per comprare piccoli souvenir dagli artigiani locali, che si raggruppano qui per vendere le loro creazioni, e vi si trova anche un mercato dai mille colori e un interessante museo archeologico. Gli hotel a Creta sono a due passi dalla movida notturna o direttamente fronte mare, oppure lontani da tutto ciò, in vicoli riparati e tranquilli.

Gli amanti della spiaggia devono fare un salto a Vai, dove vi è la foresta di palme più grande di tutta Europa, e se poi invece volete fare un giro in barca vi sono partenze regolari per tutte le isolette vicine, come Spinaloga – famosa grazie al libro “L’isola” di Victoria Hislop – o Gramvousa, una piccola isola ad ovest con una splendida laguna di un azzurro acceso. Per chi invece cerca la vera vita notturna vi è Plakias, una città molto vivace della costa meridionale, che è anche un ottimo punto di partenza per andare alla scoperta di questa regione dell’isola.

MANGIARE A CRETA:

La dieta di Creta è famosa nel mondo non solo per essere deliziosa, ma anche per il suo carattere nutritivo e salutare. Per mangiare fuori si deve attendere la tarda serata, non prima delle 22.00, ma poi nelle numerose taverne in giro per la città si trovano i piatti locali più succulenti, immancabilmente conditi con il raki, una bevanda alcolica ottenuta dal vino distillato. Creta è il posto ideale per assaggiare le specialità tipicamente greche (come il moussake), anche se per quanto riguarda la feta quest’isola possiede una varietà che si distingue da tutto il resto della nazione. Provate anche le lumache, un piatto tipico di Creta cucinato nei modi più svariati.

Post Tags:

Sorry, the comment form is closed at this time.