Top
 

Sudafrica

Sudafrica

Benvenuti in Sudafrica, la terra dei safari, dei vigneti e dei pregiati vini, del whale-watching e dell’incontro tra cultura europea e nativa. Il Sudafrica, situato all’estrema propaggine sud del continente africano, si affaccia da una parte sull’oceano Atlantico, dall’altra sull’oceano Indiano. Secondo moderni studi e grazie a antichi fossili ritrovati, si pensa che il Sudafrica sia la culla dell’umanità.

Se siete amanti della natura incontaminata, durante il vostro viaggio e vacanza in Sudafrica, vi innamorerete dei suoi paesaggi, dai maestosi altipiani (salite in cima alla Table Mountain, il gigante che domina Cape Town, e guardate che vista!), alle spettacolari catene montuose (da non perdere una tappa nella regione dei monti Drakensberg o tra i sistemi montuosi Swartberg e Langeberg).

Le zone più aride, dalla savana al deserto, sono quelle dove incontrete i grandi animali africani, i famosi “Big Five”, creature eccezionali che attirano milioni di visitatori ogni anno per effettuare safari e vederli nel loro habitat naturali. Stiamo parlando di elefanti, leoni, rinoceronti, bufali e leopardi.

Li troverete nel celeberrimo Parco nazionale Kruger, al Parco degli elefanti di Addo, alla riserva Tsitsikamma e in molte altre aree protette. Le spiagge vi lasceranno senza fiato, da quelle sconfinate di Cape Town a quelle di Durban, baciate da un clima simile a quello mediterraneo. Percorrete la costa in auto lungo la panoramica Garden Route e apprezzate la bellezza autentica di questo paese.

il Sudafrica è il paese dei safari per eccellenza. Sia che tu visiti il Kruger Park o la Riserva di Madikwe, incontrerai inevitabilmente zebre, leoni, giraffe e molti altri animali sorprendenti.

La popolazione sudafricana è molto eterogenea, si trovano infatti diverse etnie, neri bantu, bianchi e asiatici, a loro volta suddivisi in altri diversi sottogruppi. Questa difformità si manifesta anche sotto il punto di vista linguistico; si possono contare fino a 11 lingue parlate, anche se le due principali sono l’inglese e l’Afrikaans, una lingua di origine germanica derivante dagli antichi coloni boeri.

Nelle grandi città aleggia ancora il ricordo delle tragiche vicende del colonialismo e soprattutto dell’apartheid, con statue dedicate a Nelson Mandela, fautore dell’emancipazione dei neri. Visitate le città del Sudafrica e parlate con i loro abitanti, calorosi ed ospitali, non solo a Cape Town ma anche a Johannesburg, Pretoria, Durban, Outdshoorn (la “città degli struzzi”), Port Elizabeth, Knysna, Hermanus (dove si pratica il whale watching). Sarà il modo migliore per conoscere davvero la storia e la portata culturale di questa terra in capo al mondo.

Assaggiate la cucina sudafricana e rimarrete stupiti: tanti sono i piatti tipici che meritano di essere assaggiati durante un viaggio qui. Provate i daaltjes, polpettine piccanti, i samoosas e i rootis, oltre al tradizionale curry di Cape Malay, il quartiere multietnico e colorato di Cape Town. Anche i vini sudafricani meritano una menzione: se vi recate nella Elgin Valley, regione famosa per i suoi vigneti, ne avrete la prova. Fate sosta a Stellenbosch e Franschhoek, nelle cosiddette Winelands, per un tour dei vini che nulla hanno da invidiare a quelli europei.

Cose da sapere

Lingua
Afrikaans, inglese, isiNdebele, isiXhosa, isiZulu, sePedi, seSotho, seTswana, siSwati, tshivenda, xitsonga (tutte ufficiali)
Capitale
Pretoria (capitale amministrativa); Bloemfontein (capitale giudiziaria); Città del Capo
Documenti Valiti :
Passaporto con validità minima di 6 mesi. È possibile guidare se in possesso di patente internazionale. Visto : Necessario solo per soggiorni superiori a 90 gg
Moneta
Rand Sudafricano (ZAR)
Fuso Orario
GMT+2: +1h (rispetto all'ora solare italiana); 0h (rispetto all'ora legale italiana)
Telefono
Prefissi: dall' ltalia 0027; per l'Italia 0939 Copertura mobile, voce e dati: sì Cell C GSM 900/1800 MTN UMTS, GSM 900/1800 Vodacom UMTS, GSM 900
Cosa mettere in valigia
Abbigliamento a strati con un capo più pesante (giacche a vento o piumino) utile per i safari mattutini e serali, da giugno ad agosto. Capi dai colori neutri (kaki, marrone, beige) per non disturbare gli animali, per parchi e riserve. Nelle zone malariche non usare profumi e indossare pantaloni e camicie a maniche lunghe dai colori scuri. Abbigliamento casual-elegante negli alberghi di città.

Scopri il Sudafrica

Nessun pacchetto al momento disponibile